Webradio

Archiv Sendungen

>>

LoRa Frequenzen

Luft FM 97,5 MHz
Kt. Zürich (Kabel) 88,1 MHz
Winterthur, Etzel,
Oberland (Kabel)
102,35 MHz
Zug (Kabel) 99,1 MHz
DAB+ Kanal 9A
202.928 MHz

lora info

2017 lorainfo herbst

Möchtest du lora info, die Zeitung von Radio LoRa lesen oder selber mitschreiben? weiter

LoRa Newsletter

Neuigkeiten aus dem LoRa kostenlos per E-Mail:

Newsletter abonnieren.

Auf lora.ch suchen

Jobs bei Radio LoRa

  • Praktika bei LoRa >>

No Billag significa la fine di Radio LoRa, la prima radio non commerciale in Svizzera.

Il prossimo 4 marzo 2018, il popolo svizzero sarà chiamato alle urne per esprimersi sulla disastrosa iniziativa “No Billag”. Un’eventuale approvazione dell’iniziativa significherebbe la fine di Radio LoRa. La probabile chiusura della struttura avverrebbe il 1.1.2019.

La disastrosa iniziativa “No Billag” vieta ogni forma di finanziamento pubblico a emittenti Radio TV pubbliche e private.

 Questo comporterebbe la chiusura immediata della RSI, della SSR, e di 34 emittenti radio e tv private in tutta la Svizzera, tra cui anche Radio LoRa.

Le concessioni per la radio e la TV in Svizzera saranno messe all’asta e finiranno prevalentemente in mano ai grandi gruppi mediatici stranieri.

L’iniziativa “No Billag” non lascia alcuno spazio di manovra al Consiglio Federale, che non potrebbe fare altro che interrompere qualsiasi finanziamento e dichiarare immediatamente la fine del servizio pubblico di informazione in Svizzera. Con l’abolizione del canone Radio TV Radio LoRa perderebbe tra 70 e 80% del proprio incasso. Con i mezzi ridotti a disposizione non sarebbe nemmeno pensabile una partecipazione all’asta di tutte le Radio facenti parte dell’Unione radiofonica delle emittenti private UNIKOM.

5 motivi per un deciso NO all’iniziativa „No-Billag“ dal punto di vista zurighese:

No all’iniziativa „No Billag“… perchè le radio non commerciali assicurano una diversità.

L’unione radiofonica delle emittenti private UNIKOM raggruppa 18 Radio private, tra cui anche Radio LoRa. UNIKOM offre una piattaforma per trasmissioni in 30 lingue con dei programmi musicali specializzati e informazioni e servizi su avvenimenti di cultura locale. A Radio LoRa sono impegnate 300 volontari che producono trasmissioni in 20 lingue diverse. Radio LoRa da voce a tanti immigrati e alle comunità di minoranza e offre quindi un contributo importante per il sostegno di una società pluralista.

No all’iniziativa „No Billag“…perchè andrebbero persi i centri di formazione.

Le radio non commerciali e la scuola per le radio Klipp & Klang rappresentano un centro importante per la formazione per i professionisti dei media.  I media indipendenti assicurano inoltre la formazione di giornalisti indipendenti.

No all’iniziativa „No Billag“…perchè l’iniziativa toglie a giovani musicisti una piattaforma.

Radio LoRa e altre radio non commerciali trasmettono musica di giovani artisti, anche locali. Per molti Club o Festival i media indipendenti sono spesso l’unica piattaforma per presentarsi e promuovere la loro musica. Ad esempio lo show radiofonico „Indie-Block“ non esisterebbe più. Molti artisti che non godono del supporto delle multinazionali, non avrebbero più la possibilità di promuoversi.

No all’iniziativa „No Billag“…perchè l’iniziativa crea un forte danno ai professionisti del cinema.

Molti autori, artisti e professionisti impegnati nel mondo del cinema svizzero e che oggi sono partner della SSR perderebbero questa importante collaborazione. Se dovesse essere approvata l’iniziativa molto produttori non potrebbero più operare poichè non ci sarebbero più i contributi per la realizzazione di film e documentari.

 Ed infine: con il rifiuto dell’iniziativa „No Billag“ si vuole semplicemente evitare che i media indipendenti debbano passare sotto le forche caudine.

I media indipendenti sono un valore centrale nella nostra società che va preservata. Il diritto del cittadino di avere accesso ad una informazione indipendente è un diritto di base democratico. Proibire i media che ricevono un sussidio statale sarebbe come proibire delle linee di autobus nelle valli Grigionesi o gli stabilimenti balneari sul Lago di Zurigo.

 Maggiori informazioni e altri argomenti li trovi qui: https://nein-zu-nobillag.ch/argumentarium/

 Vuoi impegnarti in prima persona? Puoi inviare un contributo per la contro campagna in favore del comitato regionale di Zurigo „Nein zu NoBillag“

https://zuerich.nein-zu-nobillag.ch/spenden/

 Oppure attivati come relatore o relatrice, o con una testimonianza presso il comitato regionale di Zurigo „Nein zu NoBillag“:

https://zuerich.nein-zu-nobillag.ch/aktiv-werden/